LO SPORT IN QUARANTENA

Farmacia Sempione Dottor Colombo Riccardo

L'emergenza sanitaria causata dalla propagazione del Coronavirus ha letteralmente stravolto la vita quotidiana e la routine della stragrande maggioranza della popolazione mondiale, specialmente di tutte quelle persone che erano abituate a frequentare palestre e centri sportivi, i quali sono stati immediatamente chiusi per prevenire i contagi.
Ma come si può praticare sport in quarantena senza rischi, in modo da mantenere la forma fisica o, perché no, guadagnarla? Scopriamolo insieme!

Quali sono le discipline sportive vietate?

Le discipline sportive vietate dall'attuale DPCM emanato dal Premier Conte e dal Ministro della Salute Speranza sono quelle che prevedono uno stretto contatto fisico tra le persone, basti pensare al calcio, agli sport di combattimento, alla pallacanestro e via discorrendo, in quanto capaci di creare pericolosissimi focolai.

Come fare sport in quarantena

La quarantena non deve essere considerata un pretesto per oziare sul divano e mangiare continuamente cibo spazzatura, perché, una volta terminate le restrizioni, potresti trovarti fuori forma e con diversi chili in più.
Durante questo periodo il web sarà dunque il tuo alleato numero uno contro la sedentarietà, in quanto potrai prendere spunto da numerosi video tutorial pubblicati gratuitamente da personal trainer e coach di ogni parte del mondo, basta solo collegarti a YouTube o Instagram.
Esistono esercizi per ogni esigenza e livello di allenamento, da svolgere con o senza attrezzi; ti serviranno solo un po' di tempo e buona volontà.
Naturalmente, se rispetterai le regole dettate dal DPCM, nessuno ti vieterà di andare a correre al parco o di passeggiare, purché ti ricordi di indossare una mascherina, che puoi acquistare presso qualunque farmacia.

Tutti i danni della sedentarietà

Devi sempre tenere a mente che il corpo umano è nato per muoversi, non per stare fermo.
L'aumento della sedentarietà dovuto alla quarantena prolungata potrebbe quindi comportare gravi rischi per la salute, tra cui:

- sovrappeso e obesità;
- tumore al colon;
- pressione alta;
- ansia;
- depressione;
- patologie cardiovascolari;
- osteoporosi;
- disturbi del metabolismo;
- lombalgia e mal di schiena;
- abbassamento dei livelli di ossigeno nei polmoni;
- minore concentrazione.

Regime alimentare corretto

Oltre ad una regolare attività fisica, è importante seguire un regime alimentare corretto.
Quest'ultimo deve essere bilanciato, vario e a base di cibi in grado di nutrire l'organismo in maniera adeguata.
Quindi via libera a frutta, verdura, carni bianche, pesce magro, riso, pasta e olio d'oliva.
Sebbene il lockdown abbia stravolto i ritmi quotidiani, è importante non saltare i pasti, specialmente la colazione, la quale non deve essere ricca di zuccheri semplici, poiché tendono ad esaurirsi in fretta e hanno uno scarso potere saziante.
Infine bisogna bere almeno un litro e mezzo d'acqua al giorno (va bene anche sotto forma di tisane, purché non zuccherate) per assicurare al corpo una giusta idratazione.